L’Altra Medicina- Giugno 2020

Un po’ in ritardo vi presento il numero di Giugno 2020 de “L’Altra Medicina”, la rivista della Medicina di Segnale, con una veloce carrellata dei principali contenuti.

Come completamento del discorso iniziato nel mese di Maggio sulla cattiva abitudine di abbassare la febbre “in automatico” appena si presenti, anche se magari non dà gran che fastidio, senza rispettarne la funzione di naturale difesa del nostro organismo ed attivazione immunitaria, stavolta vengono presentati dal Dr. Prinzi gli effetti collaterali del paracetamolo (il principio attivo del più diffuso antipiretico, la Tachipirina).

Ginecologia: la Sindrome dell’Ovaio Policistico (PCOS), spiegata in modo semplice ed efficace dalla Dr.ssa Monica Perotti. Perchè la pillola estroprogestinica non è la cura più adatta – ma agisce solo sui sintomi, che riappaiono alla sospensione- in una situazione in cui la disregolazione del microbiota intestinale e la resistenza insulinica collaborano nell’alterare i livelli ormonali femminili, mentre l’acquisizione di abitudini alimentari adeguate e, se necessaria, la perdita di peso sono la vera cura che porta a guarigione le pazienti.

Uno spazio su possibili terapie per il Coronavirus: il fisiatra dr Bracco avanza l’ ipotesi di utilizzo del surfattante polmonare (la cui produzione da parte delle cellule alveolari di tipo 2 viene inficiata dalla presenza del virus, con conseguente tendenza al collasso alveolare e soprattutto formazione di bassa pressione interstiziale che richiama liquidi e cellule infiammatorie) nei pazienti in ventilazione assistita, e anche prima che si renda necessaria l’intubazione, ai primi segni di dispnea. Il secondo articolo, di Gianluca Salcioli, è “Plasma e ozonoterapia”, che discute le sperimentazioni  del plasma iperimmune  in Lombardia (Mantova, Pavia, Cremona e Lodi) e dell’ozonoterapia ad Udine.

E chi faticosamente è uscito vivo dall’infezione da Coronavirus, come può essere aiutato nella ripresa delle proprie capacità motorie (neuromuscolari) e  cardiorespiratorie, fortemente limitate nei numerosi giorni di allettamento forzato e magari di respirazione assistita? Il ruolo essenziale della riabilitazione fisioterapica spiegato dalla Dr.ssa Lucia Carulli, in un articolo discorsivo, ma dal taglio pratico e chiaro.

Alimentazione e psiche, come mai anche se so come mangiare sano e se mi sforzo, spesso fallisco? Come posso provare a regolare l’impatto delle mie emozioni ataviche sul mio comportamento alimentare? Attraverso il riconoscimento del problema, la consapevolezza dell’emozione che mi porta a prediligere un cibo molto dolce o molto salato o a mangiare fuori pasto all’improvviso, e la mindfulness: attenzione al momento presente. Per controllare l’automatismo che “ci frega”! La Naturopata Daniela Iurilli spiega come utilizzare la mindfulness.

Le costituzioni: ultimo tipo costituzionale, il “glicine”, quali sono le sue caratteristiche fisiche e psichiche e quali i rimedi fitoterapici più adatti per lui, in un articolo di Speciani (agronomo e medico di segnale ) /Bottino (dottoressa in CTF e farmacista).

“Il tabù in medicina”, capitolo del libro scritto 40 anni fa dal Dr. Oreste Speciani a proposito della credenze poco logiche e controproducenti in merito al cancro, per quanto riguarda diagnosi, prognosi, terapia e ricerca. Molto attuale e acuto.

Quanti anni ci regala l’abitudine di inserire attività fisica e movimento regolare nelle nostre giornate? Lo discute il dr Donzelli nell’articolo, che dovrebbe essere letto da TUTTI,  “Attività fisica e protezione dalla mortalità” con una disamina della letteratura scientifica a riguardo.

I pro e i contro della dieta crudista per il nostro organismo e un vademecum per godere al meglio i benefici del sole estivo sono due altri interventi della Dr.ssa Bottino.